Laminatoi CW

La macinazione del cereale viene effettuata dai macinatori tra cui il laminatoio é uno delle fasi piu importanti. il laminatoio é regolabile in funzione del materiale da macinare. Non é sensibile né per l’entitá da macinare né per la variabilitá di qualitá, é regolabile in base alle varie operazioni. I laminatoi sono utilizzabili piuttosto per la macinazione del grano ed orza, in farina oppure in crusca. Il cereale entra tramite le tramoggie di carico nell’unitá di alimentazione. L’unitá di alimentazione ha la funzione di inoltrare il materiale da macinare - in un modo omogeno e continuo – ai rulli di macinazione. I rulli di alimentazione e di distribuzione sono avviati da un motoriduttore. Nella fessura di macinazione il materiale entra mediante i deflettori. La macinazione viene eseguita dai rulli orizzontali. Relativamente alla macinazone in farina esistono due tipi di rulli utilizzati, quelli lisci chiamati macinatori e quelli rigati. Il diametro dei rulli varia da 250 mm a 300 mm. Tra i rulli c’é la differenza di velocitá , garantitá dalle cinghie rigate. Grazie alle cinghie i laminatoi non sono rumorosi e garantiscono anche un funzonamento indisturbato. La fessura tra i due rulli viene governata da un regolatore di pezzi fini e grossolani. In caso di carenza e/o salto materiale i rulli si allontanano automaticamente di conseguenza si arresta anche il motoriduttore che li avvia . La pulizia del rullo durante la macinazione  é un’operazione indispensabile. Senza pulizia di essi i pezzi granulosi si appiccicano sulla superficie ed accumulandosi formano una specie di tappeto.  I rulli rigati vengono puliti mediante le spazzole mentre quelli lisci con i coltelli. I cuscinetti garantiscono una velocitá perimetrale e carico rulli molto elevato. I rulli sono costruiti con la procedura di fusione in conchiglia. Lo zoccolo della macchina é costruito in ghisa visto che deve subire vibrazioni e sollecitazioni molto elevate, formatesi  durante la macinazione. La carcassa ed il rivestimento costituisce un’unitá chiusa. La macchina é simmetrica con ambedue lati uguali. La carcassa viene separata - in due unitá antipolvere -  da una divisoria. I due lati possono essere regolati indipendetemente uno dall’altro per cui sono adatti a macinare contemporaneamente due tipi di materiali. Esistono dei laminatoi doppi nelle quali lavorano due coppie di rulli uno sotto l’altro. Di conseguenza si possono eseguire due macinazioni consecutive senza il reinserimento del cereale.  In opzione possono essere installate delle tubazioni pneumatiche. Su richiesta puó essere trattato di vernice dell’industria alimentare oppure  costruito in acciao inox come da nuovi trend.

 

Scheda tecnica da scaricare in PDF