Spazzolacrusca KSK

La spazzolacrusca serve per promuovere il lavoro dei laminatoi. La spazzolacrusca é una macchina con dei rulli „sdraiati”. La parte rotante viene costituita da una asse con le pale, tutto questo rivestito da un mantello forato. Tale struttura viene incorporata in una carcassa a tramoggia. La parte rotante viene avviata da un motore elettrico mediante la trasmissione a cinghie. La crusca  entra nella tramoggia di carico  attraverso un tubo . Nella parte inferiore della tramoggia si trova una coclea. Il passo dello spirale viene determinato in modo tale il materiale non  passi.  Di conseguenza la sovrapressione formatasi all’interno della macchina non spinge l’aria e non la fa tornare nella bocca di carico stessa. La cruscca inoltrata all’interno della macchina viene preso dalle pale coloro che lo schiacciano direttamente sul mantello. Grazie agli schiacciamenti e le accelerazioni ripetute la forza d’attrito farsíche la crusca si pulisca ulteriormente. L’entitá del materiale schiacciata tramite i fori del mantello puó essere governata regolando il diametro dei fori. Le pale altrocché schiacciare in continuazione la crusca, funzionano anche da deflettori d’aria visto le loro superfici notevoli. L’aria aspirata insieme ai cereali esce in due punti: tramite la bocca di scarico intermedio ed alla bocca di scarico finale.

Scheda tecnica da scaricare in PDF